Più valore ai tirocini di Garanzia Giovani

11 agosto 2015, Commenti: Commenti disabilitati su Più valore ai tirocini di Garanzia Giovani
Condividi su:

Pescara, 11 agosto 2015.  Garanzia Giovani Abruzzo. Con riferimento all’Avviso Tirocinio+ ed Europa+ con scadenza 21 agosto 2015, chiariamo quanto segue al fine di dissipare ogni incertezza e evidenziare nuovamente l’obiettivo dell’iniziativa: arricchire con moduli formativi ulteriori le esperienze di tirocinio in ambito regionale o in Europa.

Tutti i tirocinanti del programma Garanzia Giovani, inseriti nella Misura 5A tirocini extracurriculari in ambito regionale, sono tenuti a frequentare un corso obbligatorio di 16 ore prima della fine del tirocinio. L’attestazione di frequenza del corso deve essere consegnata congiuntamente all’ultima richiesta di indennità.

Il giovane può in piena libertà individuare l’Organismo di Formazione presso cui svolgere le attività. E può farlo anche dopo il 21 agosto, dal momento che questa scadenza non lo riguarda: deve farlo in modo da poter frequentare le attività formative prima della fine del tirocinio.

La Regione Abruzzo pubblica a breve un catalogo di tutti gli Organismi di Formazione autorizzati e di tutte le offerte di formazione su tale iniziativa. Se i contenuti  e le ore sono predeterminate, il tirocinante può scegliere la proposta più adeguata sulla base della localizzazione del corso, della flessibilità degli orari, dei benefits messi a disposizione dai diversi Organismi di Formazione.

Le attività si devono svolgere obbligatoriamente presso la sede indicata sul catalogo. Nel caso di tirocinanti dislocati in aree periferiche e per i quali è difficoltoso raggiungere la sede di uno degli Organismi di Formazione in catalogo, gli stessi Organismi possono organizzare le attività formative presso la sede di un Soggetto Ospitante. La disponibilità degli Organismi di formazione in tal senso è indicata sul catalogo delle proposte.

Ai tirocinanti è riconosciuta una indennità di euro 3,00 per ogni ora effettiva di formazione.

11151006_368814853312078_6109844848361754627_n

Tutti i tirocinanti del programma Garanzia Giovani, inseriti nella Misura 5B tirocini extracurriculari transnazionali, sono tenuti ad effettuare, prima della partenza per il Paese dove devono svolgere il tirocinio, un test di lingua per accertare il livello di conoscenza sulla base di quanto indicato richiesto dal Soggetto Ospitante. Devono inoltre obbligatoriamente frequentare 6 ore di formazione. Possono essere esonerati dal test in presenza di specifiche certificazioni linguistiche attestanti il livello di competenza.

Sulla base degli esiti del test i tirocinanti possono, prima della partenza, accedere a servizi di formazione linguistica fino ad un massimo di 54 ore.