Più risorse alla Dote Lavoro

30 dicembre 2016, Commenti: Commenti disabilitati su Più risorse alla Dote Lavoro
Condividi su:

Pescara, 30 dicembre 2016

Cassa-integrazioneLa Giunta regionale d’Abruzzo, con la delibera num. 870 del 27 dicembre, ha approvato l’utilizzo delle risorse di cui al comma 6bis dell’art. 44 del decreto legislativo 148/2015, nella misura di 7,750 milioni di euro, come disposto dal CICAS nella riunione del 1 dicembre.

Tali risorse sono destinate all’ampliamento del budget destinato agli interventi di riqualificazione e ricollocazione dei lavoratori più colpiti dalla crisi, da attuare, a partire dal primo trimestre del 2017, prevalentemente attraverso il sistema “Dote Lavoro” e con il coinvolgimento di Centri pubblici per l’Impiego, Agenzie private per il Lavoro, Organismi di Formazione.

Si tratta di politiche attive per il lavoro, sperimentali nel territorio abruzzese, che saranno attuate dalla Regione in logica integrazione con l’Assegno di ricollocazione di ANPAL, l’Agenzia nazionale politiche attive del lavoro.

Potenziali beneficiari delle misure di politica attiva del lavoro: percettori di mobilità (anche in deroga), Naspi, Dis-Coll; llogo Patto Sviluppoavoratori destinatari del trattamento di integrazione salariale, anche in deroga; occupati in imprese coinvolte in processi di crisi.

La Dote Lavoro in Abruzzo è inserita nel Piano Operativo del Fondo Sociale Europeo 2016-2018 ed è una delle azioni previste nel Patto per lo Sviluppo sottoscritto con le parti sociali nel mese di luglio 2016.