Prepararsi al cambiamento per prevenire le crisi aziendali

Condividi su:

Pescara, 27 marzo 2018

Un piano di formazione per la riqualificazione professionale dei lavoratori di aziende che intendono prevenire forme di crisi occupazionale. È l’obiettivo principale del nuovo bando “Prepararsi al cambiamento per prevenire crisi aziendali” che è stato pubblicato dalla Regione Abruzzo nell’ambito della programmazione POR FSE 2014-2020. Con l’Avviso pubblico, in sostanza, la Regione intende finanziare quelle aziende che in vista di una ristrutturazione necessitano di una riqualificazione dei propri lavoratori per una nuova collocazione professionale oppure in ragLogo_Fondi_europei_def_defione di un rafforzamento intendono consolidare la posizione dei lavoratori all’interno dell’azienda stessa. L’intervento in questo senso vuole venire incontro a quelle aziende che si trovano in una situazione di difficoltà in modo da agevolare azioni di riqualificazione per evitare l’entrata in uno stato di crisi che potrebbe provocare l’espulsione dei lavoratori dal mercato del lavoro, con tutte le conseguenze sociali ed economiche del caso.

Caratteristiche L’Intervento in oggetto si realizza attraverso la pubblicazione di due dispositivi di selezione (Avviso A e Avviso B) aventi le medesime finalità e i medesimi destinatari.

L’Avviso A si attua secondo le prescrizioni del Regolamento UE n. 651/2014 e ss.mm.ii.( regime di aiuti in esenzione )
L’Avviso B si attua secondo alle disposizioni di cui al Regolamento n. 1407/2013 (regime di aiuti “de minimis”)

Linee di intervento finanziate – 
a) Linea 1: destinata alle imprese che presentano progetti formativi per i propri dipendenti, con sede di svolgimento in un’Area di crisi industriale complessa, di cui all’art. 27 del D.L. 22.06.2012, n. 83, conv. in L. 7.08.2012, n. 134, riconosciuta dal competente Ministero, che hanno stipulato, a norma dell’art. 44, co. 11 bis, del D.Lgs. n. 148/2015, un Accordo di integrazione salariale straordinaria in sede governativa, previa presentazione di un piano di recupero occupazionale che preveda appositi percorsi di formazione concordati con la Regione e finalizzati alla rioccupazione dei lavoratori;
b) Linea 2: destinata alle imprese che hanno stipulato un Accordo di integrazione salariale straordinaria, a norma dell’art. 21, co. 1, lett. a), b) e c) del D.Lgs. n. 148/2015.

Dotazione finanziaria Per la realizzazione dell’Intervento sono disponibili risorse complessive pari a 2.000.000,00 di euro per ogni Avviso, ripartite tra le tra le citate Linee di Intervento come segue:
· Linea 1 – 800.000,00 EUR;
· Linea 2 – 1.200.000,00 EUR.

FORMAZIONEModalità di partecipazione Le candidature devono essere inviate a partire dal 26/03/2018, esclusivamente attraverso la piattaforma telematica disponibile seguendo scrupolosamente le indicazioni ivi riportate. Altre modalità di invio comportano l’esclusione della candidatura.
Tutta la documentazione di cui al Dossier di candidatura deve essere redatta, a pena di inammissibilità, utilizzando esclusivamente i modelli allegati al presente Avviso e contenere tutti gli elementi essenziali ai fini della valutazione. I documenti, laddove richiesto, devono essere sottoscritti esclusivamente con firma digitale del legale rappresentante dell’impresa candidata.

Struttura regionale competente – Dipartimento Sviluppo Economico, Politiche del Lavoro, Istruzione, Ricerca e Università – Servizio Formazione ed Orientamento professionale (DPG009) – Ufficio Programmazione Politiche formative e di Orientamento professionale, Via Passolanciano, 75 – 65100 Pescara dpg009@regione.abruzzo.it

Per presentare la candidatura e consultare il bando con gli allegati, clicca qui