Microcredito, l'Abruzzo ci crede

Condividi su:

Pescara, 17 luglio.  Ben 1.333 domande pervenute il primo giorno di apertura dello sportello, 39 giorni lavorativi per esaminarle, 1097 istanze ammesse a finanziamento, 910 domande finanziate con i 13 milioni di euro di plafond.

Sono questi alcuni numeri del III Avviso pubblico per l’erogazione di Microcredito, il cui sportello si è aperto lo scorso 27 aprile e chiuso l’8 maggio e che ha registrato la richiesta di agevolazione da parte di 1.673 imprese, comprendendo tra queste imprese costituite, costituende e liberi professionisti.

Le domande presentate il primo giorno di apertura dello sportello hanno esaurito l’intero plafond messo a disposizione di questa importante misura di ingegneria finanziaria, come era del resto avvenuto anche con le due precedenti edizioni dell’Avviso.

Sono 24 milioni di euro le risorse già immesse sul territorio abruzzese che, unitamente ai 13 milioni messi a disposizione di questo Avviso, generano un volume di finanziamenti di oltre 37 milioni di euro, per un totale 2.600 imprese finanziate. “Numeri che danno la misura della voglia di fare impresa degli abruzzesi – ha commentato l’assessore al Lavoro Marinella Sclocco in conferenza stampa – e della volontà della Regione Abruzzo di investire su idee, sogni e progetti dei suoi cittadini, garantendo per loro. Un atto di fiducia, certo – ha aggiunto la Sclocco ma anche un preciso impegno col nostro mondo imprenditoriale e professionale, senza trascurare la valenza sociale perché con questa misura finanziaria, abbiamo prestato particolare attenzione a quei soggetti che normalmente hanno difficoltà di accesso ai tradizionali canali del credito”.

“Con questo Avviso – ha spiegato l’Assessore – abbiamo voluto investire proprio su quelle categorie che incontrano le difficoltà maggiori: donne, over 30 e categorie svantaggiate come disabili ed ex detenuti. Sono 461, in totale, le imprese femminili finanziate e 179 le imprese finanziate che fanno capo a soggetti cosiddetti “svantaggiati”.

Il microcredito si configura non solo quale straordinario strumento finanziario che esaurisce la sua valenza nel contrasto alla povertà e nella creazione di nuova occupazione, ma diventa strategico anche sul fronte dell’inclusione sociale”.

“Questo III Avviso per il microcredito – ha commentato Giuseppe Cetrullo, presidente di Abruzzo Sviluppo, Soggetto Gestore del Fondo Microcredito FSE per conto della Regione Abruzzo – consolida l’importante ciclo di sostegno alla microimprenditorialità che in Abruzzo ha finanziato, in soli due anni, 2.600 imprese, confermando anche con questo III Avviso l’ormai strutturata expertise di Abruzzo Sviluppo nella gestione di strumenti di ingegneria finanziaria”. Plauso ad Abruzzo Sviluppo per la gestione del Fondo Microcredito dall’assessore Sclocco: “La in house regionale – da detto – ha dimostrato ancora una volta competenza e celerità nella gestione dei fondi pubblici e risponde al preciso impegno di questa Giunta di amministrare una ‘Regione veloce': 39 giorni lavorativi per stilare le graduatorie di un partecipatissimo avviso pubblico e immettere sul territorio 13milioni di euro”.