Condividi su:

Misura 8-A Mobilità professionale interregionale

Se sei interessato ad un immediato inserimento al lavoro nel territorio nazionale, fuori dall’Abruzzo, Garanzia Giovani ti offre la possibilità di rivolgerti ai Soggetti Attuatori inseriti nella Rete, autorizzati ad erogare questa specifica Misura, e chiedere di essere accompagnato nella ricerca di lavoro. Il Soggetto Attuatore attiva una ricerca delle opportunità occupazionali adeguate per le tue caratteristiche e ti supporta nella preparazione del colloquio di lavoro.

Puoi scegliere anche di rivolgerti a più Soggetti Attuatori, fino a quando non si concretizza una opportunità di lavoro, con un colloquio andato a buon fine. Il risultato della Misura è l’attivazione di un rapporto di lavoro a tempo determinato, indeterminato, in somministrazione o in apprendistato.

E’ la Regione Abruzzo a remunerare il Soggetto Attuatore per i servizi prestati, e lo fa solo ed esclusivamente se si arriva ad un contratto di lavoro di almeno 6 mesi. Per i giovani che hanno un indice di profiling più alto, che evidenzia una maggiore difficoltà di inserimento al lavoro, la remunerazione prevista per il Soggetto Attuatore è più alta.

Ottenuto il contratto di lavoro, attraverso questa Misura la Regione Abruzzo, per sostenere il tuo trasferimento in altra regione, ti riconosce un aiuto finanziario di importo variabile a seconda della regione di destinazione, da un minimo di € 454,25 per un trasferimento in Basilicata, ad un massimo di € 953,31 per un trasferimento in Lombardia.

L’indennità prevista è comprensiva di mobilità, vitto e alloggio e pertanto, l’importo previsto è rideterminato qualora nel contratto sottoscritto con il datore di lavoro siano presenti agevolazioni quali buoni pasto o alloggio.

A questa Misura la Regione Abruzzo ha assegnato € 350.000,00 con una previsione di circa 90 giovani coinvolti.

La Misura è ATTIVA.