Export: al via piano di promozione delle aziende abruzzesi sui mercati esteri

9 marzo 2018, Commenti: Commenti disabilitati su Export: al via piano di promozione delle aziende abruzzesi sui mercati esteri
Condividi su:

 

Pescara, 9 marzo 2018

E’ partito anche in Abruzzo il Piano Export Sud (Pes) II che prevede una serie di iniziative con le piccole e medie imprese italiane per promuovere il made in Italy all’estero, con l’obiettivo di 20170216_cianazionale_madeinitaly_commercio_esterotrasformare le aziende potenzialmente esportatrici in esportatori abituali e nazionale.

In Abruzzo il Pes 2, che ha una dotazione finanziaria di 6,6 milioni di euro, viene realizzato con l’agenzia Ice per l’internazionalizzazione delle imprese italiane, la Regione Abruzzo mediante l’assessorato allo Sviluppo economico e il Centro estero delle Camere di commercio d’Abruzzo. L’attualità del programma di rilancio dell’internazionalizzazione ha punti di forte innovazione, a cominciare dalla formazione delle imprese con un programma che parte dalla lezione frontale, all’affiancamento personalizzato alle esigenze delle singole aziende fino all’incubazione all’estero. Ci sarà spazio naturalmente anche per la partecipazione a fiere e manifestazioni internazionali di settore.

Nello specifico, per la prossima primavera gli appuntamenti di rilievo vanno da 2 incoming di operatori esteri sul territorio abruzzese: il primo il 14 marzo rivolto a 11 aziende abruzzesi del settore dell’automotive e meccanica in generale che incontreranno 20 buyer provenienti da Russia, Danimarca, Finlandia, Svezia, Gran Bretagna Repubblica Ceca, Austria, Slovacchia, Spagna, Svizzera, Germania, Polonia, Ungheria e Francia; il secondo il 9 e 10 aprile dedicato all’agroalimentare e vitivinicolo al quale hanno già fatto richiesta di partecipazione oltre 100 aziende regionali (disponibilità posti 70) interessate ad incontrare 30 compratori esteri provenienti da Giordania, Serbia, Slovenia, Croazia, Scandinavia, Albania, Kosovo e Svizzera. Sempre nel settore dell’agroalimentare, sui mercati esteri il prossimo il 27-28 marzo sarà la volta della Svezia con oltre 14 aziende del settore food & beverage che prenderanno parte ad un workshop b2b che si terrà a Stoccolma.