CPI: da gennaio a guida regionale

30 dicembre 2016, Commenti: Commenti disabilitati su CPI: da gennaio a guida regionale
Condividi su:

Pescara 30 dicembre 2016

In attuazione del decreto 150/15,  i Centri per l’impiego abruzzesi passano sotto il coordinamento della Regione. Lo scorso 27 dicembre l’assessore Dino Pepe, su delega dell’assessore alle Politiche del lavoro Andrea Gerosolimo, ha sottoscritto con i quattro presidenti delle Province i protocolli d’intesa che di fatto trasferiscono la competenza e la gestione dei servizi per il lavoro dalle Province alla Regione Abruzzo, secondo l’intesa firmata nel giugno scorso tra l’assessore Gerosolimo e il ministro Poletti.

delconte_gero_dirino_141116“La sottoscrizione degli accordi bilaterali con le Province – ha commentato l’assessore Andrea Gerosolimo – chiude di fatto un processo avviato un anno fa che ha portato alla definizione di un unico soggetto responsabile della gestione dei servizi pubblici per il lavoro erogati al cittadino ed alle imprese. Per attuare politiche attive come Garanzia Over o la Dote abbiamo bisogno di servizi efficienti”.

L’intesa interessa 172 dipendenti dei 15 Cpi abruzzesi, che saranno assegnati temporaneamente al Dipartimento Lavoro e Sviluppo Economico della Regione pur restando dipendenti provinciali.

Gli accordi bilaterali diventano operativi dal 1 gennaio 2017. “Il nostro impegno è elevare la qualità dei servizi erogati in tutto il territorio abruzzese- ha detto il capo Dipartimento Lavoro, Tommaso Di Rino – consapevoli delle mille difficoltà che purtroppo ereditiamo. E’ già pronto un Piano di Rafforzamento, elaborato con Italia Lavoro. Il primo segnale di regia unica? Dotare i nostri CPI di un Sistema Informativo Lavoro omogeneo. Se ne sta occupando l’Agenzia regionale per la telematica, è un segnale che l’Abruzzo attende da venticinque anni”.